Mancavano alcuni campioni del passato, segnati da infortuni (sbornie della sera prima e anche infortuni veri… il birra team Brescia/Calcinato ha dato forfè in blocco), ma la gara è stata comunque tra le più avvincenti. La manifestazione “non competitiva” per così dire, infatti si è tenuta sul vecchio tracciato delle 5 birre/5 chilometri, comprendente anche una capatina al campeggio sotto il sole cocente di una estate particolarmente calda a rischio di una bella congestione a squadre senza appello perchè l’ambulanza l’organizzazione si è dimenticato di chiamarla.

Quest’anno vincitori locali: il grande Matthias da San Miniato (PI) l’ha spuntata su tutti in 28:58, applausi al vincitore: dire senza nessuno sforzo sarebbe una bugia, ma il tempo complessivo effettivamente l’ha fatta sembrare una passeggiata con qualche aperitivo nel mezzo. Il campione di quest’anno all’arrivo dell’ultima bevuta, si è fatto servire il consueto grappino digestivo, nessun segno di cedimento. Prima fra le donne la Valentina Massi di Pontedera (PI), atleta di esperienza pluriennale e grande simpatia e forza di volontà, forse alla sua 4 o 5 partecipazione. A rappresentare Castellina il giovane Leeroy, e mostra anno dopo anno (ha iniziato praticamente da minorenne questa disciplina) sempre margini di miglioramento in più, specialmente e naturalmente nella parte della birra. La promessa irlandese, con ciuffo aerodinamico, ha invece deluso moltissimo, ritirandosi per rigozzata già alla terza birretta.

 

Rimarrà a lungo la eco del coro, invocato a gran voce anche da Matthias, “MA RANDELLO DOV’E’!!!”,  un guanto di sfida, a far presagire una edizione 2018 terribile e combattuta. 

Un applauso a tutti i partecipanti: sono tutti eroi, moderni gladiatori di un antico ed onorevole sport, dove non si può correre in infradito , ma in grembiule si, e sono vietati sgambetti e colpi bassi. MusicaW e tanta birra a voi!

 

 

ORDINE UFFICIALE DI ARRIVO GP birrone 2017
1 -16 Matthias Stohrer (San Miniato PI) – 28:58
2 – 1 Francesco Giuli (Lucca) – 31:38
3 – 17 Sandro Ceccanti (Palaia PI) – 31:39
4 – 11 Lorenzo Agnoletti (San Miniato PI) – 34:53
5 – 15 Giada Petrucci (Perugia) – 38:55
6 – 2 Marco Monti (Capannori LU) – 39:52
7 – 5 Leeroy Muscas (Castellina M.ma) – 44:51
8 – 13 Tony Punzone (Napoli) – 47:30
9 – 3 Luigi Montemaggi (L’Aratrice GR) – 48:58
10 – 8 Mauro Zavattini (Mantova) – 58:54
11 – 12 Valentina Massi (Pontedera PI) – 1:00:47

ritiro del numero 4 , gli altri dopo “tempo limite”